Prime note su mutazioni Tortora domestica (S.risoria)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Prime note su mutazioni Tortora domestica (S.risoria)

Messaggio  Lonesome Dove il Sab 10 Lug - 11:44

La Tortora Domestica o dal Collare è la tortora da maggior tempo allevata; è diffusa come uccello da gabbia da alcuni secoli. Fino agli anni ’60 del secolo scorso, questa tortora era presente negli allevamenti in due sole colorazioni; la cosiddetta Isabella o Beige o Caffelatte e la Bianca. Entrambe sono mutazioni di colore (interagenti quindi sul fenotipo), la cui comparsa è assai antica; sono menzionati questi colori in libri del 1700. La Bianca è segnalata già agli inizi del 1600. Essendo uccello di poche pretese e di ininfluente valore economico, la tortora è stata per anni (e spesso lo è ancora) allevata in maniera “marginale”; la principale mancanza degli amatori e stata il trascurane la selezione. Negli anni ’50 e ’60 sporadicamente, qua e là nel mondo, alcuni allevatori hanno iniziato lo studio e la conseguente selezione delle rare tortore di “anomala” colorazione che ogni tanto apparivano nei loro ceppi. Nel primo libro italiano dedicato esclusivamente alle Tortore, l’autore (A.M. Taibel) segnala la mutazione “Avorio” nella metà degli anni ’60. Nel ventennio successivo, grazie alle maggiori conoscenze della genetica di base, e al miglior interscambio di informazioni, il lavoro svolto da amatori e studiosi, principalmente statunitensi e olandesi, produce i frutti forse nemmeno sperati dal dott. Taibel; vengono catalogate e standardizzate, almeno a livello di trasmissione genetica, parecchie mutazioni di colore e di piumaggio. Oggi, tra mutazioni singole e combinazioni delle stesse, abbiamo disponibile un numero di colorazioni impensabile pochi lustri fa.
Vediamo ora di iniziare un discorso per fare un po’ di chiarezza sulle colorazioni oggi presenti nella Tortora Domestica.
Il colore “base”, che non è una mutazione, ma il mantello originario della specie, è quello che gli americani e le traduzioni nelle lingue europee chiamano “selvaggio” (Wild Type – USA ; Wildkleur – Olanda; Sauvage –Francia): a noi se chiamarlo Selvaggio o Ancestrale. Per descriverlo sommariamente, è, in sostanza, il colore delle Tortore dal Collare Orientale, le Streptopelia decaocto.
Da questa colorazione, che ripeto, NON è una mutazione, sono apparse le vere mutazioni che ora conosciamo. Le ordinerò successivamente per importanza, dalle dominanti alle recessive, non per epoca di apparizione o di selezione.
avatar
Lonesome Dove
Admin

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 30.06.10
Località : Pavia

Vedi il profilo dell'utente http://columbiformes.forum-attivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum